Stabilimenti Termali in Taiwan (2)

Attualmente il nome "Taiwan" viene generalmente usato come sinonimo di Repubblica di Cina mentre il nome "Cina" indica usualmente la Repubblica Popolare Cinese che controlla la Cina continentale, Hong Kong, e Macao.

E' uno stato democratico, composto dal gruppo di isole di Taiwan, Isole Pescadores, Quemoy, e Isole Matsu ma, nella sua costituzione, include anche la Cina continentale e la Mongolia.

Attualmente il governo di Taipei non rivendica più la sovranità sulla Cina e la Mongolia (sebbene l'Assemblea Nazionale non abbia mai ufficialmente ridefinito i confini nazionali) e le tensioni dell'epoca della guerra fredda si sono alquanto calmate.

Lo status politico di Taipei rimane comunque oggetto di contenzioso.

L'isola principale, che si trova 160 chilometri al largo della costa cinese, è lunga 394 e larga 144 chilometri.

Lungo la parte centrale si erge una catena di ripide montagne che digradano verso una costa rocciosa a est e verso una fertile e stretta pianura (dove vive il 90% della popolazione) a ovest.

Lo Yushan, alto 3.952 metri, è il monte più alto dell'Asia nord-orientale escludendo il Tibet.

Benché Taiwan sia un paese subtropicale, in montagna in estate può fare abbastanza freddo e in inverno nevica.

Durante la stagione invernale nel nord-est piove pressoché ininterrottamente, mentre le regioni sud-occidentali sono più calde e meno piovose.

L'estate è calda e umida nelle zone a bassa quota e piovosa in montagna.

La temperatura diurna a Taipei si aggira attorno ai 30°C in estate e ai 20°C in inverno.

Situata accanto a una fossa oceanica e a un sistema vulcanico in una zona di collisione tettonica, Taiwan ha sviluppato un ambiente unico che produce sorgenti ad alta temperatura con acqua cristallina, di solito sia pulita che sicura da bere.

Queste sorgenti termali non sono solo limpide e potabili, ma sono anche usate comunemente come stazioni termali e di villeggiatura.

La prima menzione delle sorgenti termali di Taiwan viene da un manoscritto del 1697, ma esse non si svilupparono fino al 1893, quando un uomo d'affari tedesco scoprì Peitou, dove stabilì in seguito una piccola stazione termale locale.

Il dominio giapponese portò con sé la ricca cultura degli onsen delle immersioni nelle sorgenti, che ebbe grande influenza a Taiwan.

Nel marzo 1896, Hirado Gengo di Osaka, aprì il primo albergo termale di Taiwan, chiamato Tenguan.

Egli non solo inaugurò una nuova era di bagni termali a Beitou, ma spianò anche la strada ad un'intera nuova cultura delle sorgenti termali a Taiwan.

Durante il dominio giapponese, le quattro principali stazioni termali a Taiwan erano Beitou, Yangmingshan, Guanziling e Sichongxi.

Tuttavia, sotto l'amministrazione della Repubblica di Cina (RDC) iniziata nel 1945, la cultura delle sorgenti termali a Taiwan perse gradualmente slancio.

Fu solo nel 1999 che le autorità riprese la promozione su larga scale delle sorgenti termali.

In anni recenti, le stazioni termali e di villeggiatura a Taiwan hanno guadagnato più popolarità.

Taiwan ha una delle più alte concentrazioni (più di 100) e varietà di sorgenti termali del mondo, che vanno dalle sorgenti calde a quelle fredde, dalle sorgenti di fango alle sorgenti calde sul fondo del mare.

 

|
  • Bagni pubblici - Beitou

  • Jhiben

Taiwan