Stabilimenti Termali a Egerszalok

Eger, o in italiano Agria, è una città del nord dell'Ungheria, capoluogo della provincia di Heves.

Egerszalok si trova a 8 chilometri ad ovest di Eger, da cui è servita da un servizio di autobus.

Le cque della zona sono state utilizzate per scopi terapeutici fin dal 1730, anche se lo stabilimento attuale è entrato in funzione solo nel 1961.

Proprio nel 1961, durante alcuni scavi, è stata scoperta casualmente iun’abbondante sorgente di acqua termale che, grazie al suo elevato contenuto di calcare e sale, è andata formando negli anni un paesaggio dall’aspetto “lunare”, con 1.000 metri quadrati di collina sabbiosa “sempre bianca” dove si trovano piccole piscine e sorgenti.

L’acqua termale di Egerszalòk sgorga ad una temperatura di 65-68 gradi centigradi e vanta ottime proprietà curative soprattutto per patologie delle ossa, disturbi reumatici e artritici, affezioni dermatologiche e ginecologiche.

La formazione naturale è paragonabile solo a quella di Pamukkale in Turchia e del Parco Yosemite negli Stati Uniti d'America.

Nell’estate del 2007 è stato inaugurato il nuovo stabilimento, dotato di 16 vasche coperte, per una superficie complessiva di 1.900 metri quadrati.

Una piscina termale è riservata ai naturisti.

Nella regione si produce un eccellente vino rosso chiamato "Sangue di toro" (Egri Bikavér), e i visitatori del centro termale a volte possono godere l'esperienza nelle terme bevendo il vino.

 

|
  • Egerszalóki Gyógy

  • Egerszalóki Gyógy

  • Egerszalóki Gyógy

Egerszalóki Gyógy- és Wellnessfürdő