Stabilimenti Termali a Ein Gedi

Ein Gedi è un'oasi posta sulla sponda occidentale del Mar Morto e dal 1972 è divenuto parco nazionale, al fine di tutelare il ricco ecosistema del luogo.

Ci sono dei sentieri che permettono di esplorare l'intera zona e degna di nota è la cascata di Davide: la sorgente più importante del parco che cade da una cascata alta diverse decine di metri.

Gli scavi archeologici effettuati nelle sue vicinanze hanno portato alla luce una serie di testimonianze che attestano come la zona sia stata abitata fin da 5.000 anni fa.

Nelle riserve naturali di Nahal David e Nahal Arugot, dove c’è acqua tutto l’anno, i fiumi scorrono nei canyon, attorniati dalla vegetazione che contrasta con il deserto circostante.

Il Kibbutz di Ein Gedi, situato sulla vicina collina e che si affaccia sul mare, è stato creato nel 1953 ed è un giardino botanico dove sono coltivate oltre 1.000 specie di piante rare, alberi e centinaia di rarissimi cactus provenienti da ogni luogo del mondo.

Fanno parte del Parco Nazionale dell’antichità di Ein Gedi le rovine di un villaggio Esseno, una sinagoga d'epoca bizantina e un pavimento in mosaico del 5° secolo.

Nella riserva naturale adiacente al Kibbutz si può osservare la vita selvaggia del deserto, vi sono uccelli, stambecchi della Nubia e fauna selvatica del luogo.

L’Ein Gedi Kibbutz Resort è un discreto ed economico albergo a 3 stelle, con stanze che sono cubi in sequenza, nel pieno spirito egualitaristico e comunitario del kibbutz.

Il centro termale e la spiaggia convenzionati con l’albergo, situati sul pendio che scende al Mar Morto, si raggiungono in 5 minuti di autobus.

La struttura dispone di 6 piscine termo-minerali scoperte, due maschili, due femminili e due miste, e di un'area all'aperto dedicata al relax affacciata sul Mar Morto.

Le piscine sono riempite da un costante flusso d'acqua, ricca di sale e di sostanze minerali, della temperatura costante di circa 38 gradi centigradi.

Al di fuori della struttura, l'area dei bagni è ricca del prezioso fango nero, ideale per liberare il corpo dalle impurità.

E' disponibile anche una piscina d'acqua dolce naturale, attiva in estate, e un centro di trattamento termale dove i visitatori possono provare terapie e massaggi nelle sale private.

E' consigliabile prenotare in anticipo il ciclo di trattamenti, informandovi riguardo ai pacchetti disponibili, che solitamente includono la visita alle strutture, un trattamento a vostra scelta, e una confezione di cosmetici prodotti con le acque del Mar Morto.

Il Wellness Centre offre una serie di ottimi trattamenti olistici che includono massaggi ayurvedici, fanghi, peeling al sale e sauna alle erbe aromatiche, mentre il Centro Termale di Ein Gedi ha fatto conoscere al mondo intero i prodotti del Mar Morto e rappresenta un modo fantastico per provare in prima persona le proprietà terapeutiche di questo mare grazie a una vasta gamma di strutture e trattamenti.

Le Terme di Ein Gedi, come tutta la zona del Mar Morto, e' nota per la cura delle malattie reumatiche e dei disturbi delle articolazioni.

A Ein Gedi è stato istituito un laboratorio di biochimica e biotecnologia della pelle in cui vengono condotti studi approfonditi sugli effetti delle speciali proprietà della regione, con un'attenzione particolare ai trattamenti della pelle.

Grazie alla concentrazione di benefici sali minerali (magnesio, sodio, potassio, bromo), la purezza dell’aria circostante, un clima secco e caldo, Ein Gedi è una località dove curare alcune malattie della pelle come la psoriasi e la vitiligine.

 

|
  • Ein Gedi

  • Ein Gedi

  • Ein Gedi

  • Ein Gedi

Ein Gedi Resort