Centri Benessere con la sauna in Croazia (11)

La Croazia si trova sulla costa nord-orientale dell'Adriatico e confina a nord con la Slovenia, a nord-est con l'Ungheria, a est con Serbia e Montenegro, a sud con la Bosnia ed Erzegovina, mentre a ovest è bagnata dal mare Adriatico.

Nel 229 a.C. le terre della Croazia vennero conquistate dall'impero romano e nel 285 d.C. l'imperatore romano Diocleziano fece costruire a Spalato il proprio palazzo-fortezza, che è il più grande edificio romano ancora esistente in Europa orientale.

All'inizio del VII secolo la tribù dei croati si stanziò in quelle che un tempo erano state le province romane della Dalmazia e della Pannonia arrivando dalla regione che corrisponde attualmente alla Polonia.

Le due province vennero unite nel 925 in un unico regno che prosperò fino al XII secolo.

Nel 1242 la Croazia venne devastata da un'invasione dei tatari.

Nel XVI secolo, sotto la minaccia turca, la Croazia settentrionale si rivolse agli Asburgo d'Austria per avere protezione e rimase sotto la loro influenza fino al 1918.

Lungo le coste fu progressivamente occupata da Venezia che nel 1420 aveva già conquistato tutta la zona costiera ad eccezione di Almissa e Ragusa (Dubrovnik).

La dominazione veneziana durò fino al 1797 quando Napoleone pose fine alla Repubblica veneta e la Dalmazia venne ceduta all'Austria col trattato di Campoformio.

Dopo la seconda guerra mondiale fu assicurato alla Croazia lo status di repubblica nell'ambito della federazione iugoslava.

Nel giugno 1991 la Croazia proclamò la propria indipendenza dalla federazione serba mentre l'enclave serba della Krajina si dichiarava a sua volta indipendente dalla Croazia.

Scoppiarono violenti scontri in tutto il paese e l'esercito iugoslavo intervenne a sostegno della minoranza serba della Croazia.

L'accordo di Dayton, siglato nel dicembre 1995, portò finalmente una certa stabilità al paese, anche se ancora oggi vi sono migliaia di profughi e il governo deve affrontare i problemi costituiti dagli ex combattenti ormai privi di un'occupazione, dai profughi croati giunti da altre parti della federazione e dai danni gravissimi che il conflitto ha inferto alle infrastrutture del paese.

Da sempre la principale attrattiva turistica della Croazia è costituita dalle sue spiagge e dalle sue 1.185 isole, e prima del 1991 la Croazia, che all'epoca faceva parte della Iugoslavia, sembrava avviata a diventare una nuova Costa del Sol sull'Adriatico.

Il tratto più meridionale della costa adriatica, che comprende anche la città di Dubrovnik, è separato dal resto del paese da un breve segmento del territorio della Bosnia-Erzegovina.

 

|
  • Termalnivodeni Park AquaeBalissae - Daruvar

  • Sportski Centar Mali Dom - Zagabria

  • City wellness center - Zagabria

  • Terme Tuhelj - Tuheljske Toplice

  • Terme Jezercica - Donja Stubica

Croazia