Alberghi con la sauna in Kenya (21)

Situato sulla costa orientale dell'Africa, il Kenya è attraversato dall'Equatore e confina con la Somalia, l'Etiopia, il Sudan, l'Uganda e la Tanzania.

Dalla costa bassa e sabbiosa dell'Oceano Indiano, il territorio del Kenya si eleva procedendo verso le aree interne.

Alla fascia costiera, lunga oltre 400 chilometri, succede una regione di altopiani aridi e stepposi; quello centrale, che si eleva a quote comprese tra i 1.500 e i 3.000 metri, è diviso dalla frattura della Rift Valley che si sviluppa da nord a sud e che forma il bacino del Lago Turkana (o Rodolfo).

Ai lati della Rift Valley si innalzano imponenti massicci vulcanici, il maggiore dei quali è il Monte Kenya (5.199 metri), uno dei monti più alti dell'Africa.

L'altopiano digrada a ovest, in prossimità del Lago Vittoria, e a nord dove il territorio del Kenya è occupato da un ampio tavolato desertico.

Le condizioni atmosferiche del Kenya variano enormemente da una zona all'altra.

Il clima della Rift Valley è quello più piacevole, mentre nelle aride brughiere e nelle regioni semidesertiche la temperatura può raggiungere e superare i 40°C di giorno e scendere a 20°C la sera.

Le regioni occidentali e la costa sono generalmente calde e umide tutto l'anno.

L'alta stagione turistica va da gennaio a febbraio, quando il clima, sempre caldo e umido, è più sopportabile.

In questi due mesi, inoltre, si verificano le grandi ondate migratorie di volatili che dal Kenya si dirigono ai laghi di Rift Valley.

Il periodo che va da giugno a settembre ha un clima ancora piuttosto secco, mentre tra marzo e maggio (e in misura minore da ottobre a dicembre) si scatenano le piogge.

In questi mesi la situazione è molto più tranquilla: negli alberghi ci sono più camere disponibili e a prezzi più accessibili.

 

|
  • The Panari Hotel - Nairobi

  • Rhino Watch Safarilodge - Nyeri

Kenya