Olio Essenziale di Lavanda

Arbusto legnoso sempreverde, alto fino ad 1 metro, con foglie lineari, strette, di colore grigioverde e spighe di fiori blu.

Originario del bacino mediterraneo e diffusa soprattutto nell'Europa meridionale, la lavanda è conosciuta fin dai tempi più antichi per le sue proprietà antisettiche, analgesiche, battericide, vasodilatatorie, antinevralgiche, per i dolori muscolari ed è considerata un blando sedativo.

È l'olio eterico più utilizzato in profumeria.

Oggi il paese in cui la lavanda viene maggiormente coltivata è sicuramente la Francia e , in particolare, la Provenza dove, al tempo della fioritura, si possono ammirare bellissime distese di campi color viola.

Gli antichi Romani la utilizzavano per profumare e disinfettare nei bagni.

Un'altro uso comune della lavanda e contro le tarme, gli insetti e i parassiti in genere.

Per purificare l'aria non c'è niente di meglio che l'olio essenziale di lavanda abbinato ad altri oli quali il limone, il bergamotto o l'arancio.

Negli ambienti, il profumo di lavanda è sempre discreto e delicato; ha un effetto equilibrante, tonificante e calmante al tempo stesso, antidepressivo e stimolante delle difese di tutto l’organismo.

Dona sensazioni di calma e relax, contro lo stress e il nervosismo, aiuta a ritrovare il giusto equilibrio tra gli estremi.

Ha potere battericida ed antinfiammatorio, utile nelle affezioni infettive dell'apparato respiratorio, digerente, urogenitale, della bocca e della pelle.

Elimina la nausea e riequilibra la digestione, elimina vomito e flatulenze.

Efficace nell' asma e nelle bronchiti, utile in caso di tosse e catarro.

Tonifica il cuore, riduce la pressione e le palpitazioni, normalizza la depressione e la sovreccitazione, elimina la stanchezza.

Riduce ed elimina il mal di testa, il mal di gola, elimina i dolori mestruali e favorisce il parto.

Usi terapeutici

Verruche

Applicazioni locali: spennellare alcune gocce di essenza pura di lavanda direttamente sulle verruche.
In alternativa miscelare in 25 ml di olio vegetale 5 gocce di essenza di lavanda, 5 di tea tree, 5 di limone e 2-3 di timo o santoreggia.
Applicare l'unguento sulla verruca.

Prevenzione degli attacchi d'asma

Inalazioni a secco: versare su un fazzoletto 2-4 gocce di essenza di lavanda e, all'occorrenza, annusare ripetutamente.

Dermatite, eritema, eczema

Unguento: miscelare a 50 ml di olio di enotera 10 gocce di essenza di lavanda, 10 di camomilla e 10 di tea tree o patchouli.
Frizionare delicatamente la parte colpita fino ad assorbimento, anche 1 volta al giorno.

Depressione, malinconia

Assunzione orale: assumere 1-2 gocce di essenza di lavanda e 1-2 gocce di menta piperita, 1-2 volte al giorno.
Massaggi: miscelare in 50 ml di olio di mandorle dolci 6 gocce di essenza di lavanda, 5 di ylang-ylang, 5 di menta piperita e 5 di melissa.
Praticare il massaggio partendo dallo sternocleidomastoideo fino ad arrivare al grande dorsale.

non assumere contemporaneamente a farmaci o prodotti a base di iodio e/o ferro.

 

Lavandula Officinalis

  • Famiglia: labiate

  • Parti usate: foglie e sommitÓ fiorite

  • Momento balsamico: giugno - luglio

  • Metodo d'estrazione: distillazione a vapore

  • Nota: cuore - centro

  • Carattere: Yin - Yang

 

Ricordiamo che le informazioni fornite sono ad esclusivo scopo informativo e non sostituiscono il medico a cui bisogna rivolgersi per i problemi relativi alla salute.

L'uso degli oli essenziali e di qualsiasi sostanza naturale pu˛ integrare le cure del medico ma non le sostituiscono.

Fare auto-diagnosi e auto-cura pu˛ causare gravi rischi per la salute, ogni sintomo va immediatamente segnalato al medico.