Olio Essenziale di Arancio Dolce

Pianta legnosa sempreverde originaria dell’Asia sub-tropicale (India), coltivata fin dai tempi remoti in tutto l’estremo oriente, le cui dimensioni variano da piccolo arbusto ad albero alto 4-5 metri.

E' coltivato in tutta l'area mediterranea e in America, specie in California.

In Italia l'arancio dolce viene oggi coltivato in Liguria, in Campania, in Calabria e, soprattutto, in Sicilia.

Gli aranci hanno una buona resa anche dove il clima è meno mite; per esempio, sulle rive del Lago di Garda, le piante si sviluppano rigogliose anche perchè protette in particolari costruzioni, le aranciere, dotate di ampie vetrate poste a meridione che vengono aperte in primavera.

E' molto usato nell'industria farmaceutica, alimentare e liquoristica per le sue proprietà vitaminiche, aromatiche e dissetanti.

Ricca di vitamina C, l'arancia è indicatissima per integrare l'alimentazione, favorisce l'assimilazione di calcio e fosforo, è per tutti un ottimo stomachico e digestivo.

L'olio essenziale di arancio, sia dolce che amaro, è particolarmente indicato nei disturbi del sistema nervoso come ansia, depressione, agitazione, palpitazioni nervose, tensione ecc..

Grazie al suo elevato potere antisettico si rivela utile in caso di malattie infettive e di infezioni in genere.

L'olio essenziale di arancio teme la luce ed il calore e una volta aperto va conservato in frigorifero.

Essendo fotosensibilizzante non applicarlo sulla pelle prima di esporsi al sole.

Usi terapeutici

Ansia, insonnia

Assunzione orale: assumere 2-3 gocce di essenza di arancio 2 volte al giorno o all'occorrenza.
Inalazione a secco: versare su un fazzoletto 2 gocce di essenza di arancio e 2 di neroli o ylang-ylang o salvia sclarea.
Annusare ripetutamente durante la giornata.

Raffreddore

Assunzione orale: assumere 2 gocce di essenza di arancio e due di sandalo, 2 volte al giorno, anche come prevenzione.
Inalazioni o summifigi: praticare le inalazioni o i summifigi con 2 gocce di essenza di arancio e 3 di pino silvestre o abete bianco o pepe nero.

Pelle opaca

Unguento: miscelare in 50 ml di olio di mandorle dolci 10 gocce di essenza di arancio, 12 di lavanda e 3 di cipresso.
Ungere le zone da trattare e frizionare delicatamente per favorirne l'assorbimento.
Evitare il contatto con gli occhi.

FragilitÓ capillare

Bagni aromatici tiepidi: miscelare in 2 cucchiai di sali del Mar orto 10 gocce di essenza di arancio, 5 di limone e 5 di cipresso.
Praticare il bagno aromatico 3 volte la settimana.

non assumere dosaggi elevati che potrebbero causare un lieve bruciore di stomaco.
l'olio essenziale di arancio dolce Ŕ uno degli oli essenziali fotosensibilizzanti: va evitata l'esposizione al sole o a lampade abbronzanti nelle 24 ore successive alla sua applicazione.

 

Citrus Sinensis

  • Famiglia: rutacee

  • Altri nomi: citrus dulcis, narans, arancio della Cina, melarancio, purtuallo, tarongia, cetrangolo

  • Parti usate: buccia

  • Metodo d'estrazione: spremitura a freddo

  • Momento balsamico: inverno

  • Nota: testa - alta

  • Carattere: Yin - Yang

 

Ricordiamo che le informazioni fornite sono ad esclusivo scopo informativo e non sostituiscono il medico a cui bisogna rivolgersi per i problemi relativi alla salute.

L'uso degli oli essenziali e di qualsiasi sostanza naturale pu˛ integrare le cure del medico ma non le sostituiscono.

Fare auto-diagnosi e auto-cura pu˛ causare gravi rischi per la salute, ogni sintomo va immediatamente segnalato al medico.